Benvenuti nel sito Rivoluzione Sensibile

DICONO DI ME

LA GENTE VEDE, SENTE E PARLA

Ho conosciuto Alessia online, forse su qualche social, non ricordo. E ho capito subito che dovevo lavorare con lei ad ogni costo. Per me che sono un illustratore, ogni concetto ha una valenza visiva e per Alessia l'immagine diventa qualcosa da raccontare a modo suo, non come tutti gli altri. L'unica controindicazione è che lavorare con lei può creare dipendenza!

Mirco Tangherlini, illustratore

 


Ci sono le parole e ci sono i copywriter come Alessia che decidono di dedicargli la loro vita, lasciandosi guidare dal cuore, con passione e studio. Qualcosa che va ben oltre il valore e l'efficacia di un Headline o di un bodycopy. Affidare la comunicazione del proprio brand ad Alessia, significa metterla in mani attente e sicure che sapranno davvero raccontarlo.

Davide Bizzo, Creative Director

Ci sono copy SEO, copy persuasivi, copy emozionali. E poi ci sono i copy, quelli veri: sanno scrivere ed emozionare, senza bisogno di una particolare definizione. Alessia per me è una copy e basta. Lavorare con lei è un'esperienza onesta e sincera, orientata sempre al miglioramento e all'approfondimento. Io la vorrei sempre al mio fianco.

Gianluca Punzi, SEO Analyst e Docente SEO

Content is the king e c'è sempre più bisogno di persone come Alessia. Non solo scrive magnificamente ma scrive per il lettore/target, riuscendo a coglierne le caratteristiche più intime e senza mai scriversi addosso come accade spesso a molti copy. La sua è una scrittura di servizio, nel senso più alto e autentico. Negli anni ha approfondito le sue ricerche e i suoi studi e oggi è una vera content strategist. La sua scrittura nasce dalla comprensione dei bisogni, passa per la definizione delle identità e senza mai perdere il senso ultimo del suo lavoro: arrivare alle persone con semplicità, quella semplicità che è la forma più complessa da raggiungere.

Leila Pierpaoli, Direttrice Marketing

Non è la vita a tormentare certe anime, è il talento, quel pugno allo stomaco che ti prende quando della vita vedi la matrice e non solo l'apparenza. Di Alessia ho sempre detto che è la penna più bella che io abbia mai conosciuto di persona. Sapete, non è il saper scrivere bene quello che amo di Alessia. Quello che amo è esattamente ciò che la tormenta: il suo essere aperta ai messaggi meravigliosi e strazianti della vita, i suoi occhi che guardano i colori del mondo senza filtri umani, le sue orecchie che ascoltano tutto ciò che non ha mai detto, è la sua voce che usa per distrarre, perché lei aspetta il tempo in cui non ci sarà bisogno di ostentare per essere compresi.

Giovanni Mastropasqua, Direttore Marketing


DICONO DI ME